FAZI
Fiera Agricola Zootecnica Italiana
È la manifestazione dedicata al settore primario, attrezzature agricole e zootecnia in programma dall’1 al 3 febbraio al Centro Fiera di Montichiari (BS).

m
s

News

Nell’ambito della 92esima Fiera Agricola Zootecnica Italiana, si è tenuta la seconda edizione della Mostra Nazionale di Registro Anagrafico dell’ANCI (Associazione Nazionale Coniglicoltori Italiani). Ampia e di alto livello la partecipazione di allevatori da tutta Italia. A Montichiari si è svolta anche la sessione di esami pratici per la

Bilancio positivo per la Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari, che chiude questa sera la 92ª edizione con oltre 37.000 visitatori e dà appuntamento all’anno prossimo, dal 12 al 14 febbraio, quando la FAZI si profilerà come la più importante rassegna agro-zootecnica in Italia nel primo semestre del

Nel 2019 il Centro Fiera di Montichiari ha proposto 21 fiere e 18 eventi aziendali, per un totale di 3.592 espositori e 345.512 visitatori. Nel prossimo biennio abbiamo intenzione di potenziare l’internazionalizzazione degli eventi fieristici in due direzioni. Da un lato studiando le potenzialità dei quattro o cinque

Nove padiglioni occupati, 40.000 metri quadrati coperti interamente occupati, dei quali 10mila dedicati alla zootecnia; un’area espositiva esterna e il solito appeal che una manifestazione storica come la Fiera Agricola Zootecnica Italiana (FAZI) riesce ad esercitare sugli operatori, sempre più qualificati e proiettati a rendere l’agricoltura più redditizia,

Effetto Greta Thunberg fra gli studenti dell’Istituto tecnico agrario Pastori di Brescia. Il settore primario visto come strategico per il futuro, viene difeso dagli attacchi para-ambientalisti. Dopo la scuola? Veterinaria fra le più gettonate. Gli studenti che ieri hanno visitato la 92ª edizione della Fiera Agricola Zootecnica Italiana, in

Novantadue edizioni; una rassegna dedicata trasversalmente all’agricoltura per rispondere alle esigenze della nuova impresa agricola, sempre più multifunzionale e orientata al mercato; nove padiglioni occupati e un’area espositiva esterna; 40.000 metri quadrati coperti interamente occupati, dei quali 10.000 dedicati alla zootecnia; un intero weekend interamente dedicato al futuro